Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per fornirti dei servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento al suo interno acconsenti all'uso dei cookie.

ABA Immobiliare Turistica

Regolamento di affittanza

Usi in vigore salvo diversa ed espressa pattuizione

 

1. Prenotazioni. Le prenotazioni degli alloggi diventano impegnative per l’Impresa Turistica solo dopo l’accettazione della caparra, pari a non meno del 30% dell’importo concordato per l’intero periodo di locazione. Il relativo contratto, oltre al prezzo complessivo del canone, evidenzia il tipo di alloggio. Nel computo dei periodi di affittanza il numero delle giornate è pari a quello dei pernottamenti. Ove l’alloggio non venga messo a disposizione nei termini pattuiti - fatti salvi eventuali accordi sostitutivi - l’ospite ha facoltà di scegliere fra la doppia caparra ovvero la restituzione della stessa, salvo i maggiori danni.

 2. Prezzi. Il prezzo convenuto comprende l’alloggio in buono stato d’uso, arredato in maniera adeguata alla classificazione ed al numero dei posti letto, completo di mobilio, stoviglie, fornello, frigorifero, coperte e cuscini, il normale consumo di gas, acqua calda e fredda, energia elettrica, imposte e provvigioni, le pulizie finali, nonché il rapido intervento per le piccole manutenzioni. Le riparazioni di piccola manutenzione sono a carico dell’Impresa Turistica, salvo che non siano direttamente imputabili all’ospite per uso non corretto del bene locato. Il conduttore s’impegna ad usare con cura il bene locato e si renderà responsabile di rotture o ammanchi a lui imputabili; guasti e rotture dovranno comunque da questi essere tempestivamente segnalati all’Impresa Turistica. Il prezzo non comprende: lenzuola, tovaglie e tovaglioli, biancheria in genere, se non altrimenti convenuto per iscritto con l'impresa turistica.

 3. Disponibilità dell’alloggio. L’alloggio viene messo a disposizione tra le ore 16.00 e le ore 20.00 del giorno di arrivo e deve essere lasciato libero entro le ore 10.00 del giorno di partenza. Arrivi e partenze fuori da tali orari richiedono preventivi accordi. Il cliente che non occuperà l’alloggio prenotato entro le ore 18.00 del giorno successivo alla data di arrivo stabilita, senza averne data tempestiva comunicazione, s’intende come rinunciatario e l’Impresa Turistica sarà libera di trattenere la caparra e disporre dell’alloggio. In caso di ritardato arrivo o di partenza anticipata non è dovuto alcun rimborso.

 4. Modalità. L’ospite per poter prendere possesso dell’alloggio, deve fornire i documenti e versare il saldo dell’importo pattuito, dichiarare il numero e le generalità delle persone che occuperanno l’alloggio. Il subaffitto e gli ospiti in soprannumero sono vietati. Qualora si accerti un soprannumero, vi è diritto alla rescissione del contratto, salvo i danni.

 5. Cauzione. Viene normalmente richiesta una cauzione a garanzia della buona conservazione dei locali e degli oggetti inventariati. Eventuali difformità rilevate nell’inventario vengono riconosciute solo se segnalate dall’ospite entro le ore 12.00 del giorno successivo all’arrivo.

 6. Responsabilità. L’Impresa Turistica è sollevata da ogni responsabilità per eventuali ammanchi di effetti e beni di valore o denaro del conduttore, tenuti nell’alloggio locato.

 7. Disdetta. Per disdette comunicate dal cliente almeno 30 giorni prima della data d’inizio locazione, l’Impresa Turistica restituirà il 50% della caparra versata. Le disdette comunicate comunque prima dell’inizio della locazione, liberano il cliente da ogni obbligo salvo la perdita della caparra.

 8. Avvertenze. Gli articoli e le clausole precedentemente esposti potranno essere modificati in presenza dell’entrata in vigore di nuove normative di legge nazionale o regionale, senza alcun pregiudizio o rivendicazione da parte di chi ha effettuato la prenotazione. L’Impresa Turistica può, previa richiesta, far visitare l’alloggio ad altri interessati durante il periodo di locazione. Vanno rispettati i regolamenti di condominio ed in ogni caso la quiete dalle ore 13.00 alle 16.00 e dalle 23.00 alle 9.00.

Negli alloggi non sono ammessi gli animali, salvo accordi diversi.

 9. Le predette norme, salvo diversa pattuizione scritta, assumono carattere essenziale nei rapporti fra ospiti e imprese turistiche.

 10. Il “Difensore del Turista”, sentita la parte interessata, ed il rappresentante di categoria - se espressamente richiesto dall'operatore -, deciderà con parere vincolante su eventuali controversie. Il lodo formulato dal “Difensore del Turista” è inappellabile.

 

Sconto di sette giorni ai turisti che soggiorneranno per almeno ventun giorni nel periodo di bassa stagione (fino al 29/5/2004 e dal 7/9/2004 in poi). Sconto di quattro giorni ai turisti che soggiorneranno per almeno quattordici giorni nel periodo di bassa stagione (fino al 29/5/2004 e dal 7/9/2004 in poi).

I prezzi indicati si intendono per settimana.

 

StampaEmail